“Mio figlio è un malato psichiatrico!” A Live Non E’ La D’Urso parla Gabriella, la madre di Fabrizio Corona


Fabrizio un uomo non diventato personaggio ma nato personaggio, un caso che fa discutere ampliamente tutti.
Dal carcere dove è detenuto arrivano frasi shock, sconcertanti e molto significative sullo stato psicofisico di Fabrizio.
Riaperte le porte del carcere nella notte di lunedì è controllato costantemente per evitare altri episodi aiutolesionisti come come già avvenuti in precedenza.
Ma perché Fabrizio sarebbe stato trasferito nella notte??
Un’attesa straziante e dolorosa per la mamma Patrizia che grida al mondo intero:

                                              “Mio figlio in carcere morirà”

In questo caso non si discute il comportamento ma la modalità e la possibilità dal lato umano perché già abbondatentente Corona ha scontato la sua pena.
Gianluca Grignani, Adriano Celentano, Vittorio Feltri  e tanti altri  famosi e non famosi, gente comune, sono dalla sua parte, 
e anche LAPO HELKAN  dopo anni dichiara:

                                                   “Fabrizio??? Lo perdono”

Le donne della sua vita sono a favore della libertà, alcune un po’ risentite altre totalmente consapevoli dell’amore e della passione che le legava all’ex re dei fotografi.
La magistratura e i magistrati vanno sempre rispettati in quanto pilastri della giustizia italiana, qui però entra in campo una problematica “borderline” e che a seconda di molti andrebbe valutata in modo diverso e con più delicatezza.

Sopra le righe, esagerato nei modi, un grandissimo uomo di spettacolo anche se sempre avvolto da un velo di “ sfrontatezza”. 

La madre di Fabrizio provata e sconcertata dell’ accaduto al figlio totalmente inerme e sofferente spiega della patologia che sempre è stata diagnosticata al figlio, un disturbo bipolare che comporta anche talvolta il tentativo di suicidio.
Un atto quello di Corona che si è quasi squarciato un braccio il giorno dell’ arresto, non del tutto dimostrativo, come pensano alcuni, ma un modo “teatrale, istrionico” che dimostra esattamente la gravità della malattia.

     “Fabrizio non è stabile… lui ha un vuoto dentro tipico della personalità narcisista”
                 “Voglio dire ai giudici che c’è la possibilità alta che mio figlio muoia..”

La voce rotta, spezzata dall’emozione di mamma Gabriella colpisce il cuore, una madre che grida in un urlo sordo tutta la rabbia e la disperazione di questa ingiustizia che si sta continuando a consumare, un appello rivolto per tutti i detenuti afflitti da patologie psichiatriche.

              “Interpello il ministro della giustizia… lui è mio figlio…è mio figlio…”
 “Lo hanno trattato come un criminalmente e non accetto più questi tipi di avvenimenti”

                                                     “Mamma salvami..”

Caro Fabrizio  non mollare, la vita è preziosa, va vissuta ovunque e comunque….