Leonardo : boom di vendite di libri sulla vita di Da Vinci

Gli ultimi due episodi della serie, di cui è già stata confermata la seconda stagione, andranno in

onda domani sera su Rai 1 ma già da prima che fosse mandata in onda le vendite dei libri sulla vita dell’artista sono rapidamente incrementate.
È forte l’impatto che la nuova serie di Rai uno prodotta da Lux vide, Leonardo, i cui ultimi due episodi andranno in onda il 13 aprile, ha avuto sui libri, in particolare modo di saggistica, dedicati al grande genio di Da Vinci. Le prime due puntate della fiction co-prodotta da Rai Fiction sono andate in onda il 23 marzo ma già dalla settimana prima si è registrato un notevole aumento dei volumi dedicati all’artista dell’Ultima cena: i 368 libri presi in considerazione hanno avuto un incremento del 156% delle vendite e un +158% sul valore (fatturato).

La ricerca svolta dall’Ufficio studi della associazione italiana Editori Aie è disponibile sul sito webwww.giornaledellalibreria.it e uno dei dati interessanti che mostra è come siano vari i libri acquistati dai lettori, dalla saggistica ai titoli per bambini fino ai cataloghi d’arte e ai libri di cucina. La serie, che fino ad ora è stata un grande successo con i 7 milioni di telespettatori raggiunti durante la prima puntata, tratta in verità di un evento della vita di Leonardo, interpretato da Aidan Turner, mai successo: il protagonista si trova infatti in carcere nella finzione della serie accusato di aver ucciso la sua grande amica e musa Caterina (Matilda de Angelis). Le fonti storiche non possono nemmeno dire con certezza che Caterina sia in realtà esistita dal momento che l’unica donna che porta questo nome di cui l’artista scrive in alcune sue lettere private è la madre.

Nella serie Leonardo racconta vari episodi della sua vita mentre è richiuso a Milano al suo carceriere, Stefano Giraudi, interpretato dalla star di The good Doctor Freddie Highmore, dagli inizi nella bottega del Verrocchio (Giancarlo Giannini) che l’allievo ha aiutato nel costruire la palla dorata in cima al duomo di Firenze, fino alla sua permanenza a Imola, su invito di Cesare Borgia. La Lux Vide, che ha realizzato anche la fortunata serie I medici, ha confermato che ci sarà una seconda stagione di Leonardo.

Privacy Preference Center