LA MAGIA di ALVARO SOLER: NELLA SPERANZA di RITORNARE ai LIVE

Dopo un anno di pausa Alvaro Soler torna con un nuovo singolo, Magìa.
Era dal 2015 che Soler non si fermava, sfornando un singolo dietro all’altro ogni estate, da El mismo sol, canzone che lo ha portato al grande successo non solo in Spagna e in Italia ma in tutta Europa diventando singolo dell’estate, fino a La cintura del 2019. Nel 2020 ha deciso di prendersi una pausa e di non rilasciare nessuna potenziale hit ma quest’anno è tornato già carico che mai con Magìa, canzone che darà il titolo all’album in uscita il 9 luglio, appena rilasciata. Alvaro, che ha conquistato 20 dischi di platino in 5 anni, ha da poco compiuto 30 anni ma, come dice lui stesso, se ne sente addosso ancora 29 dato che non ha potuto festeggiare come si deve per il lockdown che sta affrontando la città in cui vive ora, Berlino.
L’anno scorso durante il primo lockdown paradossalmente si trovava a Madrid, una delle città più colpite, ora proprio dalla Spagna si sta ripartendo con gli eventi live e la vita sembra tornata alla normalità, mentre in Germania la strada sarà ancora lunga.
L’autore di Sofia, canzone del 2016 ispirata dalla fidanzata con cui si è da poco lasciato, entro tre settimane dovrà consegnare alla casa discografica l’album che sarò molto vario e ricco e di cui verrà rilasciato a breve un altro assaggio e intanto con il nuovo singolo si candida a essere ancora una volta incoronato re dell’estate. Come sottolinea il cantautore però se diventerà un tormentone o no lo dovrà decidere il pubblico, lui cerca sempre di scegliere degli arrangiamenti molto suonati, molto acustici , senza lasciarsi trasportare troppo dall’elettronica. Lui si è preso un anno di pausa per sentirsi più libero, anche di non fare un tormentone a tutti i costi e soprattutto di scrivere di qualcosa di più intimo e personale. La pausa sicuramente ha fatto bene al cantante spagnolo- tedesco che parla perfettamente anche italiano dal momento che è stato più prolifico che mai arrivando a scrivere 40 pezzi nuovi.
Sarà dura per lui poter girare l’Italia per un tour questa estate, mentre sarà più facile esibirsi in Spagna : per ora le date programmate sono quella dell’8 marzo 2022 al Fabrique di Milano e quella di Padova sempre a marzo del 2022.
Raccontando la magia delle piccole cose Alvaro spera di tornare di poter presto tornare in Italia per visitare di nuovo i suoi luoghi del cuore, il lago di Como e Taormina e chissà, forse per esibirsi anche in qualche Festival.