Harry e MEGHAN DETTANO le LORO REGOLE

———————-

Il giorno dell‘incoronazione di Re Carlo III si avvicina e mentre Londra si prepara alla grande festa in onore del nuovo sovrano, pare che a Palazzo ci sia un continuo scambio di corrispondenza tra i “Duchi ribelli“ e la famiglia Reale.

La partecipazione di Harry e Meghan è ormai certa ma sembra che la Duchessa abbia più che richiesto, dettato tre regole fondamentali per la loro presenza.
Regole imprescindibili, condizioni senza le quali potrebbero anche declinare il prezioso invito.
Nuove pretese quindi dalla coppia che è “fuggita” dai duri regimi di Corte, e dopo aver ottenuto i titoli nobiliari per i figli, detta le proprie regole…

Per prima cosa, sembra che abbiano chiesto di inserire nell’invito  ufficiale i nomi di Archie e Lilibet, anche se secondo alcune voci, i bambini sarebbero troppo piccoli per poter partecipare all’evento.
Il risentimento però dei Duchi di Sussex ha fondamenta nel fatto che, diversamente la presenza dei cugini George, Charlotte e Louis sarebbe già stata confermata.
Una differenza di trattamento che non fa che inasprire la già delicata situazione tra i fratelli Harry e William.

Secondo punto della richiesta, il desiderio di “citare” il compleanno del piccolo Archie che il 6 maggio festeggerà gli anni. Anche solo un cenno, un semplice “buon compleanno” sarebbe apprezzato sia dal piccolo principe che dai genitori.

L’ultima richiesta è forse quella più “difficile”…
Meghan e Harry vogliono comparire sul balcone insieme al resto della famiglia.
Dopo l’invito e la mano tesa da Palazzo, i Duchi si aspettano questa azione da parte del Sovrano, ma secondo molte indiscrezioni “Non c’è alcuna possibiltà che la coppia stia su quel tanto bramato balcone”.
A supporto di questa teoria, c’è la diffusione pochi giorni fa, dell’elenco degli ammessi alla processione del Re, dove non appaiono ne il nome dei duchi ne quello dei fratello del Sovrano Andrea, ne delle figlie Beatrice ed Eugenia.

La corona non considera questi “famigliari” parte del “working royals”…
Sicuramente le trattative stanno andando avanti e le richieste potrebbero essere tutte accolte o si potrebbe trovare una mediazione in questa “Guerra Reale” che neanche la morte della Regina Elisabetta è riuscita a sistemare…