Con un lungo post Instagram è esplosa la rabbia dell’Imprenditrice Digitale

Chiara Ferragni, ieri sera, con alcune stories aveva denunciato l’incompetenza, in termini di organizzazione, della campagna vaccinale della Regione Lombardia.

Oggi ha ripreso la questione vaccini parlando della nonna di Fedez: già nelle scorse settimane lo stesso artista aveva spiegato come la nonna, nonostante l’età avanzata non fosse stata ancora vaccinata.

Questa mattina è arrivata la chiamata dell’asl ma è anche esplosa la rabbia della Ferragni.

“La nonna di Fedez – ha scritto in un lungo post – farà il vaccino e sapete perché? Perché dopo le mie stories di critica alla gestione dei vaccini di ieri, un addetto alla vaccinazione ha chiamato nonna Luciana chiedendo “Lei è la nonna di Fedez? Alle 12 può venire a fare il suo vaccino”.

E poi: “Ieri ero arrabbiata, ora lo sono ancora di più pensando che nonna Luciana, che aveva il diritto di vaccinarsi da mesi, riesce a far rispettare un suo diritto solo perché qualcuno ha paura che io possa smuovere l’opinione pubblica”.

Infine si rivolge al Premier, Mario Draghi: “Questo appello lo faccio a Mario Draghi, persona che stimo e alla quale va il mio supporto e comprensione perché non posso nemmeno immaginare quanto è incasinata la situazione che ha ereditato”.

Chiara Ferragni in questi mesi di pandemia più volte ha lanciato appelli e cercato di sensibilizzare l’opinione pubblica, questa volta ha letteralmente perso la pazienza e ha chiuso il post con un sonoro: “BASTA”.