MARO’ il caso si chiude???

Il caso  “Enrica Lexie” più conosciuto come quello dei “due Marò “ sta per concludersi anche davanti alla Corte suprema indiana, dopo la decisione dell’ arbitrato internazionale di luglio.

Sul fascicolo Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, si potrà porre la parola fine quando lo Stato italiano avrà risarcito per una cifra pari a un milione di euro il ministero degli Esteri di Delhi, le famiglie dei pescatori indiani hanno accettato e la cifra si aggiunge ai già 245mila euro versati in passato.
Una cifra divisa tra le famiglie delle vittime rimaste uccise durante la sparatoria, che coinvolse i militari italiani a bordo della nave Enrica Lexie e il peschereccio scambiato per una barca di pirati.

Anni di contenziosi e processi  internazionali tra Italia e India, cominciato dopo l’arresto da parte della polizia indiana dei due fucilieri della marina italiana, due uomini del nucleo di protezione, accusati di aver ucciso Valentine Jelastine e Ajeesh Pink.

Due versioni differenti, quella italiana e quella indiana che si conclude con accordo durato forse troppo allungo, dal 15 febbraio 2012, tra articoli costituzionali e relazioni di Stato.
La moglie del fuciliere Latorre ha commentato :

“…ieri è stato semplicemente applicato quanto prevedeva la sentenza del tribunale dell’Aja.. Ora inizierà la fase processuale in Italia che noi speriamo porti alla verità, perchè per noi la dignità conta più di qualunque altra cosa, non può finire cosi……..”