La fidanzata di Rossi ha parlato del suo passato

Francesca Sofia Novello e Valentino Rossi fanno ormai coppia fissa e nelle scorse settimane il pilota si é lasciato andare a dichiarazioni importanti, parlando anche della volontà di mettere su famiglia.

Intanto nelle ultime ore hanno fatto scalpore alcune dichiarazioni o meglio alcune dichiarazioni di lady Rossi. La modella ha iniziato la sua carriera proprio sui circuiti della MotoGP, come ragazza immagine ovvero come “ombrellina”.

A Vanity Fair ha spiegato: “Il lavoro di ombrellina in realtà è un lavoro come tanti, – ha detto – una tappa della mia carriera di cui vado fiera. A 19 anni non è facile lavorare con persone che ti guardano il sedere quando passi e ti toccano una chiappa quando fai una foto. Quello dei motori è un ambiente maschilista. Ti devi svegliare, non puoi essere un’oca sorridente.Devi fare l’oca, ma se lo sei davvero è un casino”.

La Novello poi, sulle pacche, ha aggiunto che é importante farsi rispettare per fare anche capire di non essere la solita ragazza immagine senza cervello.

Parla anche del fatto di essere spesso bollata e d’etichetta ta come la “fidanzata di”.

Se hai di fianco un uomo importante, è quasi inevitabile Però mi fa piacere avere continuato a lavorare, per quanto possibile, senza usare il suo nome. Quando ci siamo messi assieme hanno iniziato a cercarmi solo perché ero la sua ragazza. Mi irritava: fino al giorno prima per gli stessi lavori mi cercavano solo per chi ero io. Ma è la verità: sono la sua ragazza, no? Pensi se dicessero che sono l’amante di X. Quindi, anche se questa etichetta non si toglie, pazienza. Sa una cosa? Di certo senza Valentino non avrei raggiunto la popolarità che ho oggi. Ma nella mia carriera avrei fatto le stesse cose. Ci avrei messo più tempo, ma le avrei fatte”.

SOCIAL

Direttore Editoriale: Maurizio Sorge

Le foto presenti su sorgeveritas.com sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio.

Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione – indirizzo e-mail info@sorgeveritas.com, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Privacy Preference Center